conivar banca cattolica cro
\\ Home Page             Home | Storico | Contattaci | Orvieto | Viterbo

Zambelli Orvieto - CMC limpia Ravenna   1 - 3

Ubertini Serena (attacco) (7)ORVIETO (TR) -  La Zambelli Orvieto perde lo scontro al vertice di serie B1 femminile, la testa della classifica e anche l'imbattibilità interna in quel Pala-Papini che sino ad oggi si era rivelato inviolabile.

Davanti ai propri tifosi le tigri gialloverdi non riescono ad esprimersi bene stavolta e cade così anche l'ultima certezza di una stagione che continua a regalare sorprese in positivo ed in negativo.

Le avversarie della Cmc Olimpia Ravenna sono apparse squadra di buone individualità, ma è col gioco d'insieme che hanno fatto emergere la loro maggior quadratura e la più alta incisività.

In avvio di gara le ospiti cercano la fuga ma vengono neutralizzate da Ubertini che mantiene il punteggio equilibrato (13-13), la marcia in più delle romagnole è l'implacabile Babbi (sette colpi vincenti) che causa una scollatura impossibile da chiudere.

Nella seconda frazione è la battuta la grande protagonista, prima quella locale e poi quella al di là della rete riescono a fare effetto ma sostanzialmente il punteggio resta in bilico (18-18), qui è Mezzasoma a piazzare l'accelerazione che vale il pareggio....

Continua a leggere...

 (del 19/02/2017 in Sport Volley)

Grazie a Brunelli (19) e Mazionyte (16) tutto facile per le Umbre nei secondi 20'

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport, campo da basket e spazio al chiusoEcoProgram Castelnuovo Scrivia: Rosso 7, Bergante 11, D'Amico, Gabba 2, Porro 4, Algeri, Vitari 3, Gavio, Giangrasso, Salvini 12, Gross 11; all.

Azzurra Ceprini Orvieto: Grilli 6, Falanga M.F. 2, Mazionyte 16, Manzotti 8, Boni 2, Manfrè 11, Brunelli 19, Bortolotti, Armenti, Presta; all. Romano

Arbitri: Belprato Simona e Giovannetti Giulio

Risultato: 50 - 64 (13 - 14 / 23 - 23 / 33 - 42)

di Carlo Fidani

Orvieto - Orvieto vince la sua prima trasferta del 2017 e supera Casteluovo di Scrivia per 50 a 64 con una vittoria maturata tutta nei secondi 20' di gara. Brunelli è stata ancora migliore marcatrice della partita (come all'andata) con 19 punti seguita a ruota da Mazionyte (16) e Manfrè (11). Per il BCC sono 12 i punti per Salvini e 11 per Gross e Bergante. Le Castelnuovesi hanno giocato alla pari i primi due quarti per poi cedere 9 punti nel terzo quarto e 14 nell'ultimo. Ottima la partita delle Orvietane, capaci di gestire bene la gara e di serrare le fila della difesa, difesa che quando gira bene diventa la vera e propria arma vincente del team Umbro che, in questo caso, ha poche rivali che possono tenergli testa. Si parte con Orvieto senza Bonosia infortunatasi alla caviglia nell'allenamento di Giovedì e al suo suo posto Romano schiera dal 1' la giovanissima Grilli, prodotto del vivaio. Il primo canestro è di Manfrè da 2 e subito dopo anche Brunelli va a segno e fa il 4 a 0. Dopo 2' la stessa  Grilli, con una tripla, contribuisce allo 0 a 7 parziale. Rosso, dopo un tentativo fallito da 3, accorcia per le "Giraffe" ma Mazionyte non è da meno. E' Vitari a riaprire la gara con 3 punti preziosi ma il punteggio con il quale si gira è 5 a 12. Il BCC non si arrende facilmente, Bergante dalla lunga distanza accorcia, Romano prova in regia Falanga e, sotto canestro, piazza Boni che lo ripaga con 2 punti quando siamo all'8' (8 - 14). Bergante e Salvini riaprono completamente i giochi accorciando fino al - 1, distacco con il quale le Castelnuovesi riescono a chiudere il primo quarto, un quarto nel quale Orvieto ha fatto subito le prove di fuga mentre il BCC si è rifatto sotto nel finale. ...

Continua a leggere...

 (del 18/02/2017 in Sport Basket)

Al Muzi, di scena l'AMC 98

di Carlo Fidani

Mister FatoneOrvieto - Orvietana impegnata nella settima di ritorno di questo avvincente campionato d Promozione umbra che  vede i bianco rossi inseguire in classifica il Cannara, con due punti da recuperare. Proprio il Cannara evoca il brutto ricordo della sconfitta di mercoledì in Coppa con la finale sfuggita a soli 2' dalla fine come ricorda Mister Fatone. "Con l'AMC 98 non sarà facile a livello perchè a livello psicologico c'è ancora la rabbia per aver buttato via la qualificazione e aver perso in maniera immeritata oltre ad  aver preso la rete  in maniera casuale perchè l'autore del gol del Cannara voleva metterla in mezzo e non tirare. Ma soprattutto la rete subita è arrivata dopo aver buttato via almeno due occasioni limpide per andare in vantaggio.  Siamo coscienti, però, di aver fatto bene anche se nelle ultime due gare abbiamo speso molto....

Continua a leggere...

 (del 18/02/2017 in Sport calcio)

Le giallo verdi pronte a difendere l'imbattibilità interna contro una squadra che ha le loro stesse ambizioni di promozione

Rocchi Giulia (1)ORVIETO (TR) - La Zambelli Orvieto scende in campo al palasport Alessio Papini sabato 18 febbraio alle ore 18 in un altro appuntamento di campionato dove lo spettacolo sarà protagonista assoluto.

Le tigri gialloverdi puntano a conquistare il successo nel loro fortino che è ancora inviolato in questa stagione, ma dovranno dare fondo a tutte le risorse in loro possesso perché quello del fine settimana è un nuovo scontro al vertice.

Per il diciassettesimo turno di serie B1 femminile l'avversaria con cui misurarsi è la Cmc Olimpia Ravenna, una squadra ostica che viaggia a ritmi sostenuti e che ambisce agli stessi obiettivi di promozione.

Le romagnole sono una delle uniche due formazioni che hanno causato un dispiacere alle rupestri in questo campionato, logico pertanto che le attenzioni siano a livello di guardia e la volontà di rivalsa sia ben presente.

Il sestetto del presidente Flavio Zambelli ha di fronte a sé l'opportunità di vendicarsi del match d'andata e di allungare il passo contro una diretta avversaria per i quartieri alti della terza categoria nazionale....

Continua a leggere...

 (del 17/02/2017 in Sport Volley)

Il 18 febbraio Piji & Emmet Ray Manouche Orkestra, il 19 il dramma con Maddalena Rizzi

Acquapendente - Un fine settimana di musica e teatro al Boni di Acquapendente, nell'ambito della stagione diretta da Sandro Nardi. Sabato 18 febbraio alle ore 21 torna Piji, nome d'arte di Pierluigi Siciliani, per "M'illumino di meno", la giornata nazionale del risparmio energetico. Sabato 18 febbraio, alle ore 21, andrà in scena "L'amore ai tempi dello swing", in cui l'artista sarà sul palco accompagnato dalla Emmet Ray Manouche Orkestra composta da Gian Piero Lo Piccolo (clarinetto), Moreno Viglione, Augusto Creni, Gabriele Giovannini (chitarre soliste), Gianfranco Malorgio (chitarra ritmica) e Giuseppe Civiletti (contrabbasso).

L'orchestra jazz-manouche ideata da Piji è così chiamata in omaggio al personaggio inventato da Woody Allen e interpretato da Sean Penn nel film "Accordi e disaccordi". Propone un repertorio esclusivamente manouche e prevalentemente Django Reinhardt, l'inventore del genere nella Parigi anni '30, con qualche fuoriuscita cantata. La Emmet Ray Manouche Orkestra riunisce alcuni tra i migliori musicisti jazz-manouche di Roma, in un grande progetto corale nato da diverse esperienze, da ascoltare con attenzione o da ballare in maniera sfrenata con swing. Un ricco cocktail di colori e repertori diversi, con raffinatezza e allegria, con virtuosismo e passione, capace di regalare un entusiasmo davvero contagioso. L'orchestra si esibisce anche in formazioni ristrette e allargate e il repertorio spazia dall'omaggio a Django Reinhardt e alla musica manouche, fino a rivisitazioni in chiave manouche di brani di canzone d'autore....

Continua a leggere...

 (del 15/02/2017 in Evidenza)

Il Sindaco Ciardo: "due beni appartenenti a patrimonio umbro"

Alviano - Il castello di Bartolomeo e l'Oasi Wwf sono i soggetti del primo concorso fotografico "Tandem-la coppia (di foto) più bella del mondo" che inizia il 19 febbraio, promosso da Comune, Sistema Museo e Oasi Wwf Lago di Alviano. "L'obiettivo - spiega l'organizzazione - è quello di immortalare gli ambienti e gli scenari più famosi di Alviano, tra natura e antiche suggestioni". Fino al 16 aprile, data di chiusura, il concorso metterà in risalto le bellezze dell'Umbria e in particolare quelle del territorio alvianese, mettendo in parallelo il paesaggio naturale dell'Oasi e il castello, tipico esempio di fortilizio rinascimentale. "I due beni del patrimonio umbro - ricorda il sindaco Giovanni Ciardo - sono già oggetto di un'offerta turistica denominata Tandem". I vincitori verranno premiati il 30 aprile in occasione della Giornata Tandem che inizierà con una visita all'Oasi e si concluderà al Castello. Al concorso fotografico può partecipare chiunque abbia la passione per la foto, sia professionisti che amatori. Si partecipa con due foto ad iscritto, una riguardante il Castello (o il borgo) di Alviano e una riguardante l'Oasi. ...

Continua a leggere...

 (del 15/02/2017 in Evidenza)

1-9-16 marzo 2017, ore 21 - Auditorium Grattacielo Intesa Sanpaolo

Torino - Nel mese di marzo Intesa Sanpaolo, in occasione del trentennale della scomparsa di Primo Levi, organizza un ciclo di letture speciali a lui dedicate, a cura di Giulia Cogoli.

Tre protagonisti del teatro contemporaneo: Gioele Dix, Sonia Bergamasco, Fabrizio Gifuni offriranno tre letture tematiche, per farci riascoltare o riscoprire la voce straordinaria di Primo Levi.

mercoledì 1 marzo ore 21

Gioele Dix legge Primo Levi: Auschwitz

Introducono Marco Belpoliti e Domenico Scarpa

giovedì 9 marzo ore 21

Sonia Bergamasco legge Primo Levi: invenzioni

Introduce Marco Belpoliti

giovedì 16 marzo ore 21

Fabrizio Gifuni legge Primo Levi: mestieri

Introduce Domenico Scarpa...

Continua a leggere...

 (del 15/02/2017 in Eventi)

Le giallo verdi sono nuovamente in testa alla classifica dopo la vittoria nel derby e la sconfitta della ex capolista San Lazzaro

Pallavolo AZ Zambelli Orvieto, stagione 2016-17ORVIETO (TR) - È tornata nuovamente al comando della classifica la Zambelli Orvieto che guarda tutte dall'alto in basso in serie B1 femminile in virtù del successo nel derby umbro e dello scivolone dell'ex capolista.

È questa l'ennesimo avvicendamento al vertice per un campionato che non finisce di regalare sorprese, inutile dilungarsi ancora in commenti su quanto sia equilibrata la lotta al vertice, ciò è stato sottolineato già molte volte.

Regali provenienti dagli altri campi a parte, le tigri gialloverdi hanno svolto il loro compito e centrato la quattordicesima affermazione stagionale che ha permesso di incamerare l'intero bottino portandole ora alla guida solitaria del girone.

Era accaduto già a cavallo della fine dell'anno che il team rupestre fosse davanti a tutte le altre, per due giornate consecutive, ma poi era bastato un fine settimana storto per tornare ad inseguire, proprio per questo tutti vogliono tenere i piedi ben saldi a terra.

Nella vittoria colta a Bastia Umbra c'è il grosso contributo di Elisa Mezzasoma che commenta così: «È stata sicuramente un'emozione tornare a giocare nel palazzetto dove sono cresciuta e sono scesa in campo per quattro anni, non posso nascondere che c'era un po' di tensione in più rispetto alle altre partite. La gara è stata caratterizzata da un po' di alti e bassi, bisogna riuscire a ritrovare la continuità che abbiamo dimostrato di avere. Ci siamo trovate di fronte una squadra molto aggressiva ed abile nello sporcare tecnicamente la palla, nonostante questo siamo state brave a ricostruire e trovare il punto vincente»....

Continua a leggere...

 (del 15/02/2017 in Sport Volley)

I bianco rossi sconfitti dopo aver comandato le operazioni per quasi tutta la gara

di Carlo Fidani

20170215_151637_resizedOrvieto - Beffa per l' Orvietana al Muzi perchè sarà il Cannara a proseguire il suo cammino in Coppa Italia dove andrà ad affrontare in finale  la Pontevecchio. Beffa perchè la formazione di Fatone ha avuto sempre il controllo della partita, giocando in maniera più intraprendente ed avendo le occasioni migliori cedendo solo nel finale.  Bravo il Cannara a piazzare i colpi vincenti al momento opportuno, a crederci fino in fondo e a giocare una partita accorta. In apertura punizione di Viviani che impegna severamente Catarinelli. Dopo 10 ' tegola in casa orvietana perché Nuccioni ha un risentimento dell'infortunio muscolare che lo aveva tenuto lontano dai campi di gioco per un paio di partite ed è costretto ad uscire con Fatone che arretra sulla linea dei difensori Viviani.  2' più tardi è lo stesso Viviani a mettere in area un invitante pallone per Tonelli che, al volo, calcia alto. Al 14' Fatone sceglie la trazione anteriore e fa scendere in campo Donati per l'infortunato Nuccioni con  Brescia che arretra in regia. Al 21' il primo tiro in porta del Cannara che, con Camilletti, spedisce a lato. La partita arriva fino alla mezz'ora senza reti e con l'Orvietana che ha attaccato di più. Al 32' occasionissima Cannara,  per un malinteso difensivo Bellucci avrebbe la palla buona entro l'area ma calcia altissimo. 4 'dopo è Serafini a stoppare la palla al volo, alzarla e effettuare una girata che sorvola la traversa. Il Cannara subisce un po' il gioco degli avversari e si affaccia dalle parti di Perquoti con Bellucci che di testa manda alto. Al 42' slalom dal limite di Fattorini che però spedisce ancora alto. Risponde  subito l'Orvietana con una azione insistita che termina con un tiro di Serafini che impegna a terra Catarinelli. In pieno recupero ancora Bellucci avrebbe una palla buona in area ma viene fermato da Giuliano  Avola. Termina un primo tempo senza reti e nel quale  l'Orvietana ha attaccato di più e il Cannara si è difeso con ordine affacciandosi qualche volta pericolosamente dalle parti dell'area bianco rossa. Si riparte dallo 0 a 0. Al 3' occasione Orvietana,  Donati conquista palla sulla trequarti, serve Polidori che, dopo un paio di dribbling, lascia partire un rasoterra che sfiora il palo. Quinti per tutta risposta, anche lui dopo un'azione prolungata, calcia sfiorando a sua volta il palo. Poi è uno scambio Donati Serafini a concludersi con palla fra le braccia di Catarinelli mentre all'8' si assiste ad  una delle azioni più pericolose della partita. Donati il scappa sulla sinistra senza avversari fra lui  è il portiere  ma anche qui la palla va a lambire il palo. Il quarto d'ora è passato da un paio di minuti quando Bellucci si libera bene in area e vede il suo tiro respinto da un difensore. ...

Continua a leggere...

 (del 15/02/2017 in Sport calcio)

San Faustino è la festa di tutti i single. Per la festa,  che viene celebrata mercoledì 15 febbraio, Tesori d'Etruria ha riservato un evento speciale a tutti i single in visita

Viterbo - San Faustino è la festa di tutti i single, in contrapposizione con San Valentino, la festa per eccellenza di tutti gli innamorati. Per San Faustino, che viene celebrato mercoledì 15 febbraio, Tesori d'Etruria ha riservato un evento speciale a tutti i single in visita, attesi per un dolce brindisi con un famoso vino, la cannaiola di Marta. Il punto d'incontro è a Viterbo Sotterranea, in piazza della Morte 1, dove sarà offerta a tutti una degustazione gratuita di prodotti tipici della terra etrusca. E' un'ottima occasione per scoprire i segreti sotterranei della città papale, accompagnati dai racconti delle guide turistiche di Viterbo Sotterranea; una visita che conduce alla scoperta di questi magici luoghi in un lungo viaggio nella storia....

Continua a leggere...

 (del 14/02/2017 in Eventi)

L'amministrazione ha pubblicato il bando per una gara ad evidenza pubblica per selezionare un operatore economico idoneo a cui affidare il servizio di gestione e manutenzione

NARNI -  Le quattro fontane principali della città saranno date in gestione a un privato. Lo rende noto l'amministrazione che ha pubblicato il bando per una gara ad evidenza pubblica per selezionare un operatore economico idoneo a cui affidare il servizio di gestione e manutenzione. Si tratta delle fontane storiche di Piazza dei Priori e Piazza Garibaldi, della fontana del Moro, in Via Roma, e della fontana dei Giardini del Pesce in Via Flaminia. Il servizio durerà tre anni L'elenco dei soggetti da invitare potrà essere integrato dall'amministrazione. L'aggiudicatario dovrà garantire la pulizia e il decoro delle strutture e il costante e perfetto funzionamento....

Continua a leggere...

 (del 13/02/2017 in Eventi)

Per attirare innamorati a castello Bartolomeo 

ALVIANO - Prevede la formula due per uno, con uno sconto del 50 per cento sul ticket, l'iniziativa "Un biglietto per due: una domenica innamorati dell'arte", promossa da Comune e Sistema Museo e volta ad incentivare le coppie a visitare il castello di Bartolomeo in occasione dei festeggiamenti per San Valentino. L'appuntamento è fissato per domenica prossima, 19 febbraio, quando il castello aprirà le proprie porte agli innamorati per visitare anche le opere d'arte custodite al museo. "L'iniziativa - dicono gli organizzatori - è finalizzata ad incentivare una numerosa partecipazione che possa mettere in risalto le bellezze del castello nel particolare giorno dell'anno dedicato all'amore. ...

Continua a leggere...

 (del 13/02/2017 in Evidenza)

Tesori d'Etruria propone speciali visite guidate nella Viterbo Sotterranea dedicate a tutte le coppie di innamorati

Viterbo Sotterranea--Viterbo - Martedì 14 febbraio, giorno di San Valentino, Tesori d'Etruria propone speciali visite guidate nella Viterbo Sotterranea dedicate a tutte le coppie di innamorati che potranno così trascorrere in modo diverso ed originale la festa più romantica dell'anno.

La visita condurrà gli ospiti attraverso il fantastico percorso sotterraneo che si estende sotto il centro storico della città e visitabile nel tratto che si snoda sotto Piazza della Morte, a due passi dal quartiere medievale di San Pellegrino.

Le guide di Tesori d'Etruria accompagneranno le coppie di innamorati in un viaggio nella storia lungo oltre 2500 anni, dalle antiche origini etrusche fino ai nostri giorni, passando per il medioevo e la seconda guerra mondiale.

Per l'occasione per tutte le coppie, oltre all'ingresso con biglietto ridotto (solo euro 3,50 a persona) ci sarà anche un grazioso omaggio di Tesori d'Etruria dedicato agli innamorati....

Continua a leggere...

 (del 13/02/2017 in Viterbo)

Giovedì 16 febbraio conferenza sul Museo Rocca Albornoz, sabato 18 laboratorio e domenica 19 visita guidata

Viterbo - Sono gli Etruschi, oltre alla storia di Viterbo, i protagonisti della settimana allo Spazio Pensilina, la struttura polivalente di Piazza Martiri d'Ungheria gestita dall'Ufficio Turistico di Viterbo. Giovedì 16 febbraio alle ore 17.30 si terrà la conferenza di Bianca Codacci Pisanelli, direttrice del Museo Nazionale Etrusco di Viterbo, che parlerà di "Rocca Albornoz Museo Nazionale: restauro e valorizzazione". Attraverso l'analisi degli elementi architettonici, architravi, fregi, cornici, stemmi papali lesene e paraste, vengono ipotizzate le fasi costruttive della Rocca Albornoz. Il collegamento con le epoche storiche e le personalità dei diversi papi che l'hanno restaurata permetteranno di realizzare confronti stilistici con architetti rinascimentali che hanno determinato fasi fondamentali della storia dell'architettura. Verrà affrontata la fase di valorizzazione, realizzata nel XX scolo, dalle Istituzioni locali e nazionali, in vista di un progetto che coinvolga la città intera ed i suoi dintorni. L'obiettivo comune è quello di divulgare il valore storico e culturale della città di Viterbo e della sua Rocca. L'appuntamento è organizzato in collaborazione con il Distretto Turistico dell'Etruria Meridionale, così come il laboratorio di sabato 18 febbraio (ore 15.30) dal titolo "Mi vesto da Etrusco", a cura di Valeria Fiorini....

Continua a leggere...

 (del 13/02/2017 in Viterbo)

Sul palcoscenico Mario Zamma, Nicola Canonico, Giuseppe Cantore e con la partecipazione di Alessia Fabiani

Carbognano - Antonio Grosso, il giovane autore - attore napoletano, dopo l'intenso spettacolo di inizio stagione, torna al Bianconi questa volta nelle vesti di autore di una commedia allo stesso tempo esilarante e densa di emozionanti riflessioni: Domenica 19 febbraio alle ore 17,30 sul palcoscenico viterbese Mario Zamma, Nicola Canonico, Giuseppe Cantore e Alessia Fabiani saranno protagonisti di "3 papà per un bebè" con la regia di Roberto D'Alessandro.

Tre papà per un bebè è la storia di tre amici quarantenni che vivono nello stesso appartamento, ognuno concentrato nel proprio lavoro e nella propria vita da single: un donnaiolo impenitente, un omosessuale eccentrico e un laureato in ginecologia con problemi con l'altro sesso. All'improvviso, piomba in questo tranquillo ménage domestico un neonato di pochi mesi e a complicare la situazione, giunge anche in maniera inaspettata una misteriosa e avvenente ragazza.

All' improvviso arrivo del neonato, i tre uomini cominciano, giorno dopo giorno, a mettere in gioco le loro proprie priorità e i propri sentimenti. Il piccolo porterà nelle loro esistenze una rivoluzione tale che li guiderà a capire il vero senso della vita per ritrovare la propria maturità fra le braccia del bebè. Tra pappe, ninna nanne e pannolini, i tre affronteranno problematiche mai immaginate, e l'arrivo della ragazza metterà a dura prova la determinazione dei tre neopapà. La commedia affronta, in maniera leggera, la tematica della paternità e dell'amore per i figli, in un susseguirsi di comicità e strane riflessioni intervallate da momenti teneri e poetici, con un finale inaspettato e strepitoso.

Il sorprendente testo di Antonio Grosso appare come una commediola simpatica e poco più. Invece, quando il sipario si apre, il pubblico si rende conto fin da subito che quello che sta per vedere non è quello che si aspetta. Lo spettacolo, divertente e tratti irresistibilmente esilarante, è una riflessione più che attuale sulle adozioni omosessuali e delle famiglie allargate. Può una famiglia composta da tre padri far crescere bene un figlio? La famiglia tradizionale, composta da madre e padre, è l'unica in grado di trasmettere tutti i valori e la giusta formazione a un bambino?...

Continua a leggere...

 (del 13/02/2017 in Evidenza)

 Il Premio Letterario-Giornalistico alla 2ª Edizione con tante novità

clip_image002 clip_image004Tarquinia - Una sezione riservata ai Libri inediti (romanzi, saggi, manuali) si aggiunge a quelle già riservate ai racconti, poesie e reportage giornalistici. Il Premio Speciale della Giuria "Scrivere Donna" sarà intitolato a Daniela Marrozzi. L'Antologia dedicata ai Vincitori verrà distribuita anche in Argentina. Per i primi tre classificati della Sezione Libri contratto di edizione gratuito con la casa editrice Bibliotheka di Roma. Madrina del Premio Anna Moroni di Rai1, Presidente Onorario Osvaldo Bevilacqua di Rai2. La Satira ammessa come lente di ingrandimento tra gli argomenti consentiti. Scadenza Presentazione Opere 31 Maggio 2017.

Torna 'Scrivere Piccante', Il Premio Letterario - Giornalistico legato alla Festa del Peperoncino 'ArgenPic', quest'anno alla Terza Edizione, che, nel periodo di Ferragosto, si svolge sulle sponde del Mar Tirreno, nella Maremma Laziale, a Tarquinia Lido in Provincia di Viterbo. Già fissate le date del 16-17-18-19 Agosto, giorni nei quali sono previste una serie di manifestazioni, tra cultura, momenti di approfondimento scientifico, mercatini e gastronomia, che permetteranno di trascorrere, nell'Area Eventi dell'Avad di Lungomare dei Tirreni, pomeriggi e serate indimenticabili in compagnia della spezia più amata e tra le più salutari al mondo. Avvenimenti e situazioni che saranno rese note nei prossimi giorni con largo anticipo rispetto gli anni passati, così come è stato per il Concorso già presentato ufficialmente in anteprima a Roma alla fine dello scorso Novembre presso l'Hotel Porta Maggiore in occasione di Strenne Piccanti, la nota manifestazione prenatalizia capitolina organizzata da Ipse Dixit, la Delegazione Romana (presidente Antonio Bartalotta) dell'Accademia Italiana del Peperoncino guidata da Enzo Monaco.

Dopo il successo dell'anno passato molte le novità di rilievo previste dal Regolamento 2017 per il Premio ArgenPic Scrivere Piccante, Seconda Edizione, che è stato già bandito il 30 Dicembre scorso con la presidenza onoraria ricoperta da Osvaldo Bevilacqua, il notissimo Giornalista di Rai2 della trasmissione Sereno Variabile. Madrina del Premio Letterario-Giornalistico e della Festa ArgenPic è stata riconfermata Anna Moroni della Prova del Cuoco di Rai1. Due le giurie in campo con due distinti Presidenti, il Docente universitario Patrizio Paolinelli e l'Amministratore di Bibliotheka Edizioni Alvaro Tarparelli, per le previste 4 sezioni che raccoglieranno le opere inviate dai concorrenti entro la scadenza del prossimo 31 Maggio esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica: concorsoargenpic@oltrepensieronews.it secondo le modalità previste dal Regolamento 2017.

Alla Narrativa per Racconti inediti, al Giornalismo per Articoli editi su quotidiani, settimanali, mensili, riviste specializzate, testate telematiche e Blog, e alle Poesie inedite, la seconda edizione di ArgenPic prevede inoltre una nuova sezione riservata ai Libri inediti (romanzo, saggio, manuale, fantasy, ecc.) promossa da Bibliotheka Edizioni (Roma), con tanto di contratto gratuito di pubblicazione per i vincitori, la quale curerà inoltre l'edizione 2017 dell'antologia del concorso (sarà stampata e distribuita anche in Argentina da Editores Argentinos di Buenos Aires) riservata alle altre tre categorie. La raccolta letteraria sarà acquistabile anche su tutti i siti internet di vendita (tra cui Amazon, IBS), direttamente dal sito della casa editrice www.bibliotheka.it e potrà essere ordinabile in tutte le librerie italiane....

Continua a leggere...

 (del 13/02/2017 in Eventi)

Limmi School Volley Bastia - Zambelli Orvieto   0  -  3

Bastia Umbra  - La Zambelli Orvieto si conferma regina dei derby umbri, gioca una partita quasi perfetta e con continue accelerazioni spezza il ritmo alle rivali di turno andando a cogliere il quattordicesimo successo.

Tre punti che servono a tornare in vetta alla classifica di serie B1 femminile, almeno per ventiquattr'ore, in attesa di conoscere i risultati della domenica che potranno dare una visione complessiva sul turno di campionato.

È costretta alla resa una Limmi School Volley Bastia che si è mostrata cresciuta negli ultimi tempi, ma ancora troppo fallosa per poter impensierire le tigri gialloverdi che hanno fatto la differenza con una ricezione puntuale ed un attacco spietato.

Le ospiti escono meglio dai blocchi con un gioco al centro molto concreto (4-8). L'attacco della ex Mezzasoma provoca l'ulteriore strappo ma il time-out di Sperandio interrompe la fuga e riesce a rilanciare le scolare che sugli errori altri provano a ricucire (14-17). L'inerzia non cambia e gli inserimenti di Valenti e Ceccarelli non possono impedire l'uno a zero firmato da Ubertini dai nove metri.

Alla ripresa le padrone di casa confermano Valentini da opposta, le squadre procedono a braccetto sino all'8-8. Cruciani prova a rompere l'incantesimo con un muro ed una chiusura di uno slash che portano a tre lunghezze il divario ma i regali locali vanificano (13-13). L'accelerazione di Guasti costringe Sperandio a sostituzioni, dentro Ceccarelli al centro e Gallina in regia ma sotto di cinque punti è Valentini prima e Castellucci poi ad annullare il ritardo (23-23). Illusione pura perché Ubertini raddoppia....

Continua a leggere...

 (del 12/02/2017 in Sport Volley)

Contro GEAS prestazione super delle Ragazze di Orvieto che vanno a vincere di 2 punti

di Carlo Fidani

Orvieto - Grandissima vittoria di Azzurra Ceprini Orvieto Basket sulla capolista Geas Sesto San Giovanni. Una vittoria di misura, 52 a 50, ma ottenuta con caparbietà e in virtù di una grandissima e poliedrica difesa, di una grande prestazione dai tiri dalla grande distanza e da un'ottima mira dalla lunetta. GEAS ha giocato i primi due quarti alla grande, con un ritmo elevatissimo ma poi ha pagato lo sforzo  e subìto il ritorno delle Orvietane che hanno avuto anche la freddezza di gestire il risultato nel finale. Ottime Mazionyte (14), Manzotti (14), Bonasia (12) da una parte e Galbiati (15), Ercoli (15),  Barberis (13) dall'altra. Dopo 2' di gara  è  4 a 2 per Orvieto grazie a Brunelli. La gara è  equilibrata e Arturi fa 4 a 5. Non è facile giocare contro la difesa di GEAS  ma Bonasia va segno da 3 e si gira sul 7 pari. Il primo time out è chiesto dalle Milanesi a 3' e 48'', poi  Manfré riporta in avanti Orvieto e Manzotti, da 3, fa il 12 a 7. Ercoli riduce le distanze e guadagna 2 liberi scuotendo la retina sul 12 pari. Manzotti segna uno spettacolare 14 pari per andare a chiudere un primo quarto estremamente equilibrato con Orvieto che ha tentato la fuga. Si riparte e Orvieto guadagna subito 1 punto ma Gambarini, da 3, fa il 16 a 18. La gara si gioca sul punto a punto,  Orvieto mischia le carte alle ospiti e cambia difesa ripetutamente.  Ai 5' è  24 pari punteggio che rimane fino ai 2' e 27'' quando Geas rompe il digiuno. A 1' è 24 a 29 e poi Geas, in  pochissimo tempo, con il suo gioco in velocità  guadagna fino ad 8 punti.   Finale brutto di Orvieto che si fa sorprendere e subisce il buon momento delle ragazze di Cinzia Zanotti permettendo loro una fuga di 8 lunghezze ....

Continua a leggere...

 (del 12/02/2017 in Sport Basket)

Domenica 12 Febbraio al Palazzetto dello Sport di Porano arriva Geas Sesto San Giovanni

Foto AzzurraOrvieto - Domenica 12 Febbraio al Palazzetto dello Sport di Porano arriva Geas Sesto San Giovanni, capolista del girone A del campionato nazionale di A2.
La Azzurra Ceprini deve rimediare alla sconfitta incassata in Sardegna, dove il CUS Cagliari ha saputo sfruttare al meglio anche il fattore campo portando la partita dalla propria parte....

Continua a leggere...

 (del 11/02/2017 in Sport Basket)

È in ripartenza uno dei corsi più seguiti a Palazzo Simoncelli

Barbabella 2016-2017Orvieto - Per il terzo anno consecutivo, all'Università delle Tre Età di Orvieto il mese di Febbraio è dedicato alla Filosofia. A partire da Lunedì 13 (ore 17:30), il Professor Franco Raimondo Barbabella, autentico beniamino del salotto culturale di Palazzo Simoncelli, principierà il percorso di questo corrente anno accademico intitolato: "Temi attuali del pensiero critico - Cinque occasioni di riflessioni sul tempo che viviamo".

Gli incontri, a cadenza quindicinale, saranno caratterizzati da cinque quesiti che ne moduleranno il profilo didattico:

1. La filosofia può essere anche oggi un modo di vivere il tempo?

2. In che senso possiamo dirci umani?

3. La patria esiste o ce la inventiamo?...

Continua a leggere...

 (del 10/02/2017 in Orvieto)