\\ Home Page : Articolo : Stampa
Parrano, scoperti antichi vasi in un terreno privato

Nella zona di Soriano dove già 20 anni fa riemersero importanti reperti archeologici di epoca etrusca

Parrano -  Due antichi vasi sono riaffiorati in superficie nella zona di Soriano dove già 20 anni fa riemersero importanti reperti archeologici di epoca etrusca. A darne notizia è il sindaco, Valentino Filippetti, che riferisce del ritrovamento, da parte di un uomo residente nelle vicinanze, il quale, sempre secondo il sindaco, accortosi di un piccolo smottamento ha scoperto i due manufatti. Nella zona del ritrovamento si sono portati i rappresentanti della sovrintendenza umbra e i carabinieri del nucleo speciale Beni culturali, oltre al sindaco stesso, ai vigili urbani e ai carabinieri di Fabro, dopo la chiamata fatta partire proprio dallo scopritore. Nelle prossime settimane la Soprintendenza deciderà come procedere. "Il caso ha voluto - spiega Filippetti - che ha fare questa scoperta sia stato il figlio di un operaio che circa 20 anni, fa mentre faceva un piccolo scasso sul suo fondo, trovò i reperti di un'intera tomba etrusca poi restaurati dalla soprintendenza dell'Umbria ed esposti in parte al museo di Orvieto e in parte al Centro documentazione territoriale di Parrano". Il sindaco ha provveduto a far recintare immediatamente l'area che è stata poi  visitata dagli esperti. "Voglio sottolineare - afferma Filippetti - il grande senso civico di questo cittadino che in presenza di un ritrovamento che si annuncia di grande valore si è subito rivolto alle istituzioni e l'efficienza e la tempestività di tutti gli organi comunali e dello stato che sono prontamente intervenuti. Auspico - conclude - un impegno per far sì che questo evento venga approfondito e sviluppato".   (ptn 351/17 )

 (del 09/05/2017 in Eventi)